MOLITURA

Da Ottobre a Dicembre, durante il periodo della frangitura, venite a trovarci, potrete assaporare di persona il profumo e il gusto del nostro olio extravergine di oliva.

Fasi di lavorazione

Di seguito una breve descrizione delle fasi di raccolta e lavorazione per la produzione di un olio di qualità.Qui invece il link per i più piccini.

Raccolta

Nei soli mesi di novembre e dicembre viene effettuato il 90% della raccolta delle olive presenti negli appezzamenti.

Questo non è un grosso problema in zone pianeggianti come in molte regioni Italiane ma diventa un duro lavoro in zone come la Liguria dove per la conformazione del territorio questa fase viene svolta senza l'ausilio di grosse macchine e grandi scuotitori.

La tecnica attualmente più diffusa prevede l'utilizzo di agevolatori dotati di pettini vibranti o ganci azionati da compressori e di teli da posizionare solo temporaneamente a terra sotto l'albero per radunare le olive.

Con questa metodologia un operatore può raccogliere circa sino a 30-40 kg/h di olive.

Trasporto e Stoccaggio

Trasferimento olive dal cassone aldefogliatorePer produrre un olio di qualità questa fase è tra le più importanti.

Olive sane raccolte asciutte, e con un grado di maturazione ancora non molto avanzato possono attendere anche 2 giorni prima della lavorazione.

Negli altri casi è necessario velocizzare il più possibile questa fase per scongiurare la comparsa di difetti organolettici e l'aumento dell'acidità.

E' comunque importante che in questo lasso di tempo le olive vengano conservate in cassette o cassoni forati e aereati che impediscano lo schiacciamento dei frutti.

Defogliatura e lavaggio

Il vibrovaglio della lavatrice delle oliveIl nostro frantoio per questa fase è dotato di due macchinari indipendenti.

Un primo defogliatore elimina tramite un aspiratore le foglie prima che le olive vengano bagnate.

Solo dopo questa prima fase le olive vengono inviate al lavaggio dove tramite un getto d'acqua vengono eliminate eventuali sostanze estranee.

 

 

Frangitura

Subito dopo la fase di lavaggio si procede con la macinazione delle olive trasformando le stesse in una pasta uniforme comprendente sia la polpa che il nocciolo. In questa fase viene decisa la pezzatura della pasta.

Dopo anni di esperienza il frantoiano sceglie la miglior pezzatura per le olive tipicamente lavorate.Questa fase ottimizza non solo la resa di estrazione ma anche l'estrazione di sostanze aromatiche del prodotto finale.

Gramolazione

Le gramole a ridotto scambio di ossigenoQuesta è la fase più delicata tra tutte quelle della lavorazione delle olive.

La gramolazione della pasta delle olive consiste in un lento movimento meccanico di una serie di “aspi” all'interno di una vasca dove è contenuta la pasta stessa.

Questo lento movimento favorisce sia la separazione dei liquidi (acqua e olio) dai solidi per poterne poi successivamente permetterne l'estrazione sia la rottura di eventuali emulsioni acqua-olio.

In questo processo il frantoiano può intervenire su svariati fattori che andranno poi a determinare la quantità e la qualità dell'olio estratto.

Tempo di gramolazione, temperatura pasta, temperatura acqua,fluidità della pasta sono tutti elementi che determinano le qualità del prodotto finale.

Per questi motivi il frantoio in un ottica di miglioramento continuo della produzione è dotato dal 2011 di sette vasche di nuova concezione a ridotto scambio di ossigeno e da un sistema automatico di regolazione che aiuta il frantoiano nell'ottimizzazione della lavorazione di ogni partita di olive.


Estrazione Centrifuga

Decanter Alfa Laval X20 e separatoriUna volta "gramolata"la pasta di olive viene inviata a un estrattore centrifugo orizzontale che permette la separazione della pasta nei tre elementi che la compongono(Olio,Acqua e Sanse).

Il frantoio dal 2010 si è dotato di un nuovo estrattore di ultima generazione capace di regolare dei parametri del suo funzionamento in base alla tipologia di olive lavorate.

 

 

 

Centrifuge finali

L'olio extravergine di oliva non filtratoUna volta ottenuti i liquidi (acqua e olio) questi vengono inviati separatamente a due separatori verticali i quali eliminano le ultime impurezze dall'olio migliorandone la qualità e la vita utile.

Abbiamo finalmente ottenuto un olio Extravergine di qualità pronto da subito per essere consumato.